Volume 8 - N. 2/3
2/3 1984

Avocetta
Volume 8 - N. 2/3



  1. Avocetta n.8 (2-3) - 1984

    Abstract     Read Article       Download
    9 308
  2. Presenza ed alimentazione del Picchio rosso maggiore Dendrocopos major nelle  coltivazioni di  Pioppo

    Quadrelli G.

    Abstract     Read Article       Download
    13 75

    Il Picchio rosso maggiore utilizza intensamente i pioppeti in coltivazione specializzata,
    diffusi nel Nord-Ovest dell’ Italia. L’attività del Picchio è stata studiata mediante rilevamento
    delle tracce in un’area campione. Tutta la gamma dimensionale dei pioppi è sfruttata per
    l’alimentazione, mentre nidi e buchi per il riposo sono scavati solo in alberi di circonferenza maggiore
    di 60 cm. Il Picchio rosso maggiore preleva nell’area di studio circa 1/5 delle grosse larve
    di Cossus che parassitano i pioppi.

  3. CENSIMENTO DEGLI UCCELLI NIDIFICANTI IN UN BOSCO MEDITERRANEO DELL'ITALIA CENTRALE (PALO LAZIALE, ROMA)

    Fraticelli F. & Sarrocco S.

    Abstract     Read Article       Download
    12 33

    Il censimento rn ediante metodo del mappaggio ha rilevato la presenza di 19 specie
    n idificanti di cui 7 dominanti, con una densità di 103,36 coppie per lO ha. L’alta densità
    dell’Usignolo e la presenza de ll’Occhiocotro e della Sterpazzolina, specie non strettamente legate
    all’ambiente boschivo, sono da mettere in relazione con la presenza di strati arbustivi. Il
    basso numero di non-Passeri formi indica che l’ambiente in studio si trova in uno stadio intermedio
    della successione ecologica.

  4. VARIAZIONI STAGIONALI NELLA STRUTTURA E NELL'AMPIEZZA DI HABITAT DI UNA COMUNITA' ORNITICA MEDITERRANEA

    de Filippo G. & Fraissinet M.

    Abstract     Read Article       Download
    6 30

    Si esaminano le differenze stagionali nella struttura della comunità di uccelli e
    le ampiezze di uso dell’habitat in una piccola isola mediterranea (32 ha) soggetta a forti flussi
    migratori. Sono stati individuati 5 tipi vegetazionali in funzione dell’altezza della vegetazione.
    La ricchezza di specie e la diversità sono più alte in primavera rispetto alle altre stagioni. Le
    specie presenti tutto l’anno mostrano modelli di selezione amhientale diversi dalle altre specie,
    assumendo una am piezza di habitat maggiore in primavera. Tutte le specie mostrano un aumento
    del coefficiente di variabilità dell’am piezz a di habitat in autunno e in inverno. Tali variazioni
    sono l’effetto delle interazioni tra le specie migratrici e quelle residenti.

  5. SOME CASES OF KLEPTOPARASITISM OF BLACK-HEADED GULL Larus ridibundus AGAINST HOODED CROW Corvus corone cornix, RUFF Philomachus pugnax AND GARGANEY Anas querquedula

    Calvario E., Fratìcelli F. & Ruvolo U.

    Abstract     Read Article       Download
    10 39
  6. CONFERMA DELLA NIDIFICAZIONE DEL CODIROSSO SPAZZACAMINO Phoenicurus ochruros IN ABITO GIOVANILE

    Bordìgnon L.

    Abstract     Read Article       Download
    10 28
  7. OSSERVAZIONI SU MIGRAZIONE E SVERNAMENTO DELLESTERNE COMUNI Sterna hirundo NATE IN ITALIA

    Bogliani G.

    Abstract     Read Article       Download
    10 31
  8. INCREMENTO DELLA POPOLAZIONE NIDIFICANTE DI AIRONECENERINO (Ardea cinerea) IN ITALIA

    Barbieri F. & Fasola M.

    Abstract     Read Article       Download
    12 25
  9. PROPOSTE PER UNA TERMINOLOGIA ORNITOLOGICA

    Fasola M. & Brichetti P.

    Abstract     Read Article       Download
    49 34